stemma della regione
      Regione Piemonte
Accedi ai servizi
Utenti con dislessia
logo del comune
Comune di Manta
Stai navigando in : Pubblicazioni > Sportello Unico Attività Produttive
     X  S.U.A.P.        X  ATTIVITA' COMMERCIALI E PRODUTTIVE        X  CATEGORIE E RELATIVI PROCEDIMENTI        X  SOMMINISTRAZIONE DI ALIMENTI E BEVANDE        X  TIPOLOGIE DI SOMMINISTRAZIONE  


 

 

SOMMINISTRAZIONE PRESSO CIRCOLI PRIVATI

 

Per poter somministrare alimenti e bevande ai soci del Circolo, l’Associazione o il Circolo deve essere regolarmente costituita e deve avere le caratteristiche di cui all’art. 111, comma 3 del testo unico delle imposte sui redditi (D.P.R. 22 dicembre 1986, n. 917). In breve, le attività delle associazioni politiche, di categoria, religiose, sindacali, assistenziali, culturali, sportive ecc. non sono considerate commerciali se sono svolte per gli scopi statutari ed elusivamente verso gli associati.

Il D.P.R. 4 aprile 2001, n. 235 suddivide i circoli privati in:

- associazioni e circoli aderenti ad enti od organizzazioni nazionali riconosciute del Ministero dell’Interno aventi finalità assistenziali (es.: ACLI, ARCI, etc.);

- associazioni e circoli non aderenti ad enti od organizzazioni nazionali riconosciute del Ministero dell’Interno aventi finalità assistenziali.

I locali dove s’intende svolgere l’attività di somministrazione devono avere le caratteristiche della sorvegliabilità conformi al Decreto del Ministero dell’Interno 17 dicembre 1992, n. 564, cioè:

- devono essere ubicati all’interno della struttura adibita a sede del circolo;

- non devono avere accesso diretto dalla strada o piazza o altri luoghi pubblici;

- essere apposte insegne, targhe o altre indicazioni che pubblicizzano l’attività di somministrazione all’esterno della struttura adibita a circolo.

Per esercitare l’attività di somministrazione alimenti e bevande occorre possedere i requisiti professionali e morali richiesti dall’ art. 71 del D.lgs.59/10. Il Presidente dell’associazione titolare del circolo se non fosse in possesso dei requisiti accennati può nominare un soggetto che li possiede cioè un delegato alla somministrazione.

Se si effettua la somministrazione di bevande alcoliche, il Presidente o suo delegato deve essere in possesso dell’autorizzazione per la vendita di sostanze alcoliche rilasciata dall’Ufficio Dogane di Cuneo e deve comunicare tale tipo di attività alla Questura di Cuneo ai sensi dell’art. 86, comma 2 del Testo unico delle Leggi di Pubblica Sicurezza.



Allegati da Scaricare

Per leggere e compilare i pdf devi scaricare questo programma
Adobe Reader

Comune di Manta - Piazza del Popolo, 1 - 12030 Manta (CN)
  Tel: 0175.85205   Codice Fiscale: 85001810044   Partita IVA: 00300960044
  P.E.C.: protocollo@pec.comune.manta.cn.it   Email: protocollo@comunemanta.it
Questo sito utilizza cookies per offrirti un'esperienza di navigazione migliore. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.Maggiori informazioni.